Il Gruppo Spontaneo Canepinese

Il Gruppo Spontaneo Canepinese è un gruppo artistico che opera nel campo teatrale e nasce nell’ autunno 1980.

Il nucleo si creò come come un gioco, leggendo una vecchia storia stampata su un canovaccio.

Da questo, fu elaborata la prima opera “ Se ppè ccamba tocche morì “, che fu subito un vero e proprio successo.

Le prime prove venivano effettuate all’interno della Sacrestia  di San Pietro e poco dopo, il primo spettacolo fu rappresentato a Canepina nel Cinema Italia per ben tre volte. Ognuna di esse portò un pubblico sempre maggiore fino a far si che la commedia fu presentata a Viterbo, prima al Teatro Tenda poi in seguito al Teatro dell’Unione.

Anche nella cittadina viterbese, il gruppo raggiunse molti consensi e tra alti e bassi dopo più di 30 anni le commedie canepinesi riescono ancora a stupire !

Stupiscono ma soprattutto uniscono il popolo di Canepina, il quale si trova di fronte una realtà caratteristica che sottolinea l’identità del nostro paese.

Tutte le commedie del Gruppo spontaneo sono ideate da Girolamo Pesciaroli, il quale ha svolto e svolge tutt’ora un grande lavoro per far si che gli spettacoli riescano al meglio.

Ogni commedia è strutturata in tre atti e quest’ultimi sono accompagnati da intermezzi musicali, i cui testi sono scritti da Giuseppe Palazzolo.

Naturalmente, rappresentando la realtà e le vicende comuni delle famiglie canepinesi, tutti gli spettacoli sono recitati in dialetto, utilizzando termini non più in uso, che invece nel passato erano di uso comune.

Le storie sono ambientate tra la fine dell’800 fino ad arrivare al periodo del boom economico.

I titoli delle commedie derivano da proverbi, tipici del dialetto canepinese.

Dal 1981 le commedie rappresentate:

  • Se ppè ccambà tocche morì ( 1981 – opera collettiva )
  • E ddiavolo fa e bbignatti ma e ggupierchi  un’i sa fa ( 1983 – Girolamo Pesciaroli  )
  • Quello che sse semènde s’areccoje (1985 – Girolamo Pesciaroli )   «La commedia è stata rivisitata in chiave più moderna nel 2015 »
  • Mejo tardi che mmai ( 1987-   Girolamo Pesciaroli)
  • E bbasso più lungo d’a zamba  (1990-  Girolamo Pesciaroli)
  • Come se sione se bballe (1993- Girolamo Pesciaroli)
  • Finghè c’è vvita c’è speranza (2005-  Girolamo Pesciaroli)
  • Prima o ppoi tutti e noi ariveno ta e bettino (2013- Girolamo Pesciaroli )

Altrettanto numerosi sono stati i premi ricevuti dal Gruppo :

  •  Lettera ufficiale d’encomio del Sindaco di Manciano (GR) Settembre 1986
  •  Targa di benemerenza : Avis – Aido Provinciale di Viterbo 1984
  •  Primo premio “Stanze con vista o prigione” Vallerano 1990
  • Targa di plauso Festa dell’Unità Vallerano 1991
  • Premio speciale I° PHERSU d’Argento Viterbo (Teatro San Leonardo) 1993 Festival Provinciale di Teatro Amatoriale
  • Primi classificati al III° PHERSU d’Argento Viterbo (Teatro San Leonardo) 1997 Festival Provinciale di Teatro Amatoriale
  • Targa di plauso Comune di  Soriano nel Cimino 2002 “con la collaborazione della Comunità Montana dei Cimini”
  • Targa di plauso Comune di Soriano nel Cimino 2004 “con la collaborazione della Comunità Montana dei Cimini
  • Primi classificati al XI° PHERSU d’Argento Viterbo Bolsena 31 agosto 2005
  • Targa di plauso Comune di Soriano nel Cimino 2005 “con la collaborazione della Comunità Montana dei Cimini
  • Targa di plauso Comune di Soriano nel Cimino 2006 “con la collaborazione della Comunità Montana dei Cimini
  • Primi classificati al XI° PHERSU d’Argento Viterbo (Teatro San Leonardo) 2005 Festival Provinciale di Teatro Amatoriale
  • Primi classificati rassegna Teatrale “DEATRO A VALLERANO” agosto 2014

Si può concludere dicendo che il Gruppo Spontaneo Canepinese è un simbolo ormai per il nostro paese. Ha trasmesso e portato la nostra cultura, le nostre tradizioni e il nostro dialetto fuori dalla Provincia ed ha saputo creare e mantenere un rapporto di unione con tutto il caloroso pubblico che lo ha seguito fin ora.

Stasera alle ore 21:30, in onore dei festeggiamenti di Santa Corona, presso il Piazzale 5 giugno 1944 (Loc. Casalino), il Gruppo Spontaneo Canepinese si esibirà con la commedia ” E bbasso più lungo d’a zamba “.

E bbasso più lungo d’a zamba

 

Le informazioni contenute nell’articolo sono state prese dal libro Commedie e Commedianti del Gruppo Spontaneo Canepinese, pubblicato nel 1996  e dal sito ufficiale www.gscanepinese.com .

 Ilaria Cesarini 

Precedente 5 giugno...Canepina Ricorda Successivo UN SENTITO RINGRAZIAMENTO AL COMITATO 2016/17